Go to the top

Eventi e convegni 2016

Convegni ed eventi /
29-nov-16 Future Camp Europe, premiati i giovanissimi Il 29 novembre si è tenuta la cerimonia di premiazione degli elaborati che i ragazzi che hanno partecipato al progetto “Future Camp Europe: Job projects for young people – Agricoltura e Genetica tra passato e futuro: nuove professioni nell’agroalimentare” hanno predisposto successivamente all’evento. Le classi più meritevoli (tra V elementare, I e II media dell’I.C.S. Istituto Comprensivo “A.Faipò” di Gessate, MI) riceveranno una dotazione tecnologica targata Lenovo, società leader mondiale nei Pc e ai primi posti nei mercati smartphone e tablet. A consegnare i premi saranno Guido Terni, Education Program Manager Lenovo, Maria Luisa Nolli e Gianna Martinengo.
28-nov-16 W.W.W. Women Web Works Lunedì 28 novembre, alle ore 18,30 presso il Chiostro Nina Vinchi del Piccolo Teatro (Via Rovello, 2 – metro Cordusio), si è svolta la cerimonia di consegna degli attestati di frequenza alle 60 donne che hanno partecipato al corso di formazione W.W.W. Women Web Works. Alla consegna degli attestati di frequenza del corso W.W.W. Women Web Works sarà presente l’Assessore Cristina Tajani (Politiche del lavoro e Attività produttive) del Comune di Milano, che ha patrocinato il progetto, gratuito e replicabile. Si ringraziano anche Barclays per aver supportato il progetto e Lenovo, partner tecnologico. Il corso W.W.W. Women Web Works, che si è svolto all’interno delle aule multimediali dell’Istituto Comprensivo Cardarelli, è nato da un innovativo progetto di inclusione sociale promosso dall’Associazione Donne e Tecnologie (www.donnetecnologie.org), Il modello didattico-organizzativo del corso – che si basa su una metodologia ampiamente sperimentata da Didael KTS in oltre 70 iniziative di innovazione e inclusione digitale per consentire di imparare secondo i propri ritmi e stili di apprendimento (‘Che cos’è, come si fa, prova anche tu’) – prevedeva lezioni frontali, attività di laboratorio guidate da facilitatori, una community per l’approfondimento e la condivisione degli elaborati e l’utilizzo di un ambiente web-based per offrire supporto online all’apprendimento e la comunicazione. Le 60 donne (prevalentemente over 40, dai 23 ai 66 anni, con scarsa dimestichezza con l’uso di strumenti tecnologici) che hanno partecipato al corso, potranno trasformare così le nuove competenze apprese in campo digital – grazie a un team composto da docenti esperti, un tutor, un facilitatore, un coordinatore didattico e un assistente di laboratorio – in nuove occasioni per accedere, o fare il re-ingresso, nel mondo del lavoro. Dichiara l’Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio, Cristina Tajani: “I dati ci restituiscono un’immagine del lavoro milanese sempre più al femminile, qualificato e ‘agile’ e come Amministrazione vogliamo proseguire su questa strada puntando sulla formazione e su politiche di conciliazione. A Milano quasi tre quarti delle donne sono attive perché lavorano o cercano un’occupazione, numeri che collocano la nostra città all’avanguardia anche rispetto al panorama europeo. Le milanesi, rispetto alle lavoratrici del resto del Paese, si impongono inoltre sui profili più professionalizzati e sta in questo la centralità della formazione e del continuo impegno per superare il ‘digital divide’ che esperienze come il corso W.W.W. Women Web Works esaltano, anche e soprattutto in un’ottica di collaborazione tra pubblico e privato”. “Nove miliardi di euro l’anno: è quanto, secondo uno studio della Commissione Europea, potrebbe crescere il PIL europeo se l’occupazione femminile nel comparto digitale raggiungesse gli alti tassi di quella maschile”, ha dichiarato Gianna Martinengo, presidente di Didael KTS e fondatrice dell’Associazione Donne e Tecnologie – “L’aumento della partecipazione professionale femminile in campo digital deve diventare la priorità della politica economica e sociale nel nostro Paese: questa è ormai anche la nostra sfida e il progetto W.W.W. Women Web Works appena concluso va esattamente in questa direzione”, ha concluso Martinengo. “Siamo molto soddisfatti per aver raggiunto l’obiettivo che si era prefisso questo progetto lanciato insieme a Donne e tecnologie” – ha aggiunto Alessandra Perrazzelli, Country Manager per l’Italia di Barclays – “non solo W.W.W. Women Web Works è in linea con quanto promosso dal nostro gruppo a livello globale, ma colpisce dritto al centro di un’area di bisogno sempre più emergente nel nostro Paese, come indicano gli ultimi studi e statistiche sul mondo del lavoro. Per un’istituzione finanziaria come Barclays, è stata un’evidente e concreta possibilità di contribuire allo sforzo di conferire a un maggior numero di donne le competenze digitali e accelerare così la parità di genere nel mondo del lavoro”. “Anche noi di Lenovo siamo molto lieti di sostenere l’Associazione Donne e Tecnologie anche in questo progetto, perchè va nel senso del nostro impegno per promuovere l’inclusione e la diversity, uno dei tratti distintivi della nostra cultura aziendale. – ha commentato Manuela Lavezzari, Marketing Director Lenovo EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). “Proprio recentemente, per esempio, abbiamo lanciato una campagna in EMEA, che va sotto il nome di #LenovoWomen e che mira a raggiungere un equilibrio migliore tra i generi nel mondo della tecnologia, e in particolare in Lenovo, dove le donne sono già il 35%, ma – ovviamente – ancora non ci basta”. Oltre all’Assessore Tajani, parteciperanno alla Cerimonia di consegna degli attestati Alessandra Perrazzelli, Country Manager per l’Italia di Barclays, Maria Luisa Nolli, presidente dell’Associazione Donne e Tecnologie, Gianna Martinengo, ideatrice del progetto, Elizabeth Camerini, HR Chief Of Staff, Business&Project Management di Barclays, Manuela Lavezzari e Guido Terni di Lenovo.
nov-16 APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani Innovazione digitale: quali competenze per il futuro? Intervento di Gianna Martinengo alla tavola rotonda dal tema ‘Obiettivo Apprendistato’ organizzata da APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani
ott-16 Rotary Milano Cordusio Gianna Martinengo, su invito del Rotary Club Nord Ovest, interviene come relatore con uno speech dedicato a “Being Digital, innovazione tecnologica e sociale”.
29-set-16 FutureCamp Europe: agricoltura e genetica Il settore agro-alimentare si avvale da anni dell’uso della genetica per migliorare sia qualitativamente che quantitativamente le coltivazioni di prodotti alimentari per uso umano e/o animale. Sono moltissime le imprese che operano nel settore agroalimentare, utilizzando moderni metodi biotecnologici per la produzione di piante e colture vegetali per applicazioni in campo alimentare, chimico, produttivo, così come nello sviluppo di test per la rilevazione di ingredienti e contaminanti nei prodotti alimentari. Aumentare le produzioni agricole senza estendere le superfici coltivate, preservare la biodiversità, ridurre i consumi di acqua e l’input chimico, contenere l’effetto serra significa rispondere ad un’esigenza sempre più sentita a livello ecologico e sociale. L’introduzione delle nuove tecniche di ingegneria genetica ha drasticamente cambiato la prospettiva di migliorare la produttività e la qualità di molte varietà vegetali, nel pieno rispetto della sostenibilità e della qualità dell’intera catena alimentare. Per crescere ed essere competitivi, e per soddisfare le crescenti esigenze di cibo da parte di una popolazione in costante espansione, l’agricoltura ha necessita’ di ricerca e innovazione mirate. Le giovani generazioni saranno richieste direttamente a contribuire allo sviluppo sostenibile e nuove figure professionali troveranno spazio nell’ambito dell’agroalimentare tecnologicamente avanzato. L’incontro vedrà le testimonianze di ricercatori universitari e operatori del settore agroalimentare, e lascerà ampio spazio alla discussione che vedrà quali protagonisti giovani studenti delle scuole elementari e medie. Gianna Martinengo è intervenuta, in qualità di ideatrice del progetto.
08-giu-16 IX edizione del Premio Le Tecnovisionarie – “La Finanza è un mondo di donne” Il Premio Internazionale “Le Tecnovisionarie®” viene attribuito ogni anno a donne che nella loro attività professionale hanno testimoniato di possedere visione, privilegiando l’impatto sociale, la trasparenza nei comportamenti e l’etica. Sono “Le Tecnovisionarie” nel settore della ricerca, dell’innovazione e dell’impresa. “Quando abbiamo ideato il tema del Premio per l’edizione 2016 – spiega Gianna Martinengo, Presidente di Didael KTS e Fondatrice dell’Associazione Donne e Tecnologie – non immaginavamo che avremmo centrato in maniera così efficace il punto. Dopo aver visionato i profili delle candidature pervenute, e aver visto l’entusiasmo generato dalle votazioni che hanno condotto alla scelta della rosa delle finaliste, ci siamo rese conto che, davvero, nel nostro Paese la Finanza parla al femminile. L’Italia è ricca di donne determinate, sensibili e attente, capaci di ricoprire posizioni apicali con una vision allargata dell’intera azienda e del mercato internazionale nel quale operano. Che sanno fare sintesi e dunque superare la divisione dei saperi, per portare progresso e sviluppo alla società intera, non solo a parti di essa. Questa capacità rispecchia perfettamente la filosofia della nostra Associazione, che oggi definiamo ‘SteAm, non solo Stem’, ossia dedicata a una condivisione armonica dei saperi, che comprenda Science, Technology, Engineering, Arts, Mathematics. Intendendo con Arts quella visione umanistica ed economica che deve essere assolutamente complementare a quella scientifica tradizionale”.
23-mag Secretary Day Gianna Martinengo è ospite del Secretary Day (ottava edizione della Giornata di formazione dedicata alle assistenti di direzione della community di Secretary.it), dove tiene un intervento dal titolo “Being Digital”. Gianna Martinengo è stata inoltre Presidente della Giuria del “PREMIO ADA 2016: Social & Digital Assistant”, dedicato all’assistente di direzione dell’anno.
11-mar La Governance al Femminile Gianna Martinengo partecipa al secondo talk event del 2016 promosso da Associazione Donne e Tecnologie ed inserito all’interno dell’iniziativa “L’Europa è per le donne”, promossa dal Parlamento Europeo, Direzione generale Comunicazione e Informazione, Ufficio di Milano, dedicato al tema della Governance al femminile nelle aziende quotate in borsa, nelle partecipate e nel terzo settore.
24-feb La Rivoluzione del Welfare Aziendale: semplificazione e innovazione sociale Gianna Martinengo, Presidente di Didael KTS e Presidente onorario di Associazione Donne e Tecnologie, interviene con uno speech dal titolo “Il Welfare in busta paga” al convegno organizzato da Edenred Italia e Associazione Donne e Tecnologie, dedicato a lavoratori e aziende dal titolo “La rivoluzione del Welfare Aziendale: semplificazione e innovazione sociale”, in cui sono stati approfonditi i temi riguardanti i benefici e le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016
18-feb Rotary Milano Nord Ovest Gianna Martinengo, su invito del Rotary Club Nord Ovest, interviene come relatore con uno speech dedicato a “innovazione tecnologica e innovazione sociale”.

Leave a Comment