Go to the top

Istituzioni e Associazioni

Esperienza ed innovazione al servizio delle associazioni e delle istituzioni

La cosa che più mi è piaciuta in questi anni di impegno “oltre l’impresa” è che le persone che ti coinvolgono proponendo delicate funzioni di consiglio ed indirizzo, lo fanno perché credono in te e pensano che tu le possa aiutare.

Il valore è proprio questo: mettere a disposizione degli altri l’esperienza e la competenza che hai sviluppato nella tua impresa per altre rilevanti organizzazioni che si rivolgono alla società e al futuro.

Mi hanno chiamato spesso “ incubatore di conoscenza e di visionaria ricerca per l’innovazione”.  Questa connotazione mi ha creato una grande responsabilità e al tempo stesso una grande opportunità: crederci.

Credere sprigiona grandi risorse, che ti portano a pensare ed agire anche in contesti differenti dal tuo, appunto al servizio di altri,

in una congiuntura come quella attuale che richiede impegno, determinazione e prospettive etiche forti. La fiducia è il presupposto dello sviluppo. Senza fiducia, nessuno investe: quando si rischiano delle risorse si ha fiducia che ci sia un ritorno vantaggioso. Per questo le società che non garantiscono la sicurezza del ritorno sull’investimento non crescono, anzi regrediscono. Per questo le mafie sono deleterie: perché tolgono la fiducia, inducono alla rassegnazione, anticamera della passività e dell’autodistruzione. Per questo la giustizia, lo Stato devono funzionare: per dare fiducia ai cittadini, i quali, con i loro investimenti, sono all’origine dello sviluppo.

A partire dai fondamenti delle società occidentali, la sfida consiste nel coniugare la libertà di investire, di intraprendere avendo fiducia di averne dei vantaggi con l’eguaglianza di tutti rispetto a questa sfida, il diritto uguale per tutti a rischiare ed avere profitti, nel rispetto uguale per tutti di diritti e doveri; e finalmente con la solidarietà nei confronti di coloro che non hanno avuto successo.

Attualmente sono membro del  Comitato esecutivo e nel CDA di Fondazione Fiera Milano di cui sono stata Vice Presidente dal 2013 al 2016 in rappresentanza del Comune di Milano. Rappresento la Fondazione Fiera Milano nel CDA di ISPI ( Istituto per gli Studi di Politica Internazionale ). Sono attiva nei CDA di alcune prestigiose Fondazioni culturali.

Del potere dico: dovrebbe essere un servizio!

Ciò che mi demotiva:

  • Notare che troppi antepongono l'interesse privato a quello collettivo.
  • Incontrare persone che tradiscono la fiducia.
  • Constatare che correttezza ed onestà non sono valori che premiano a breve.

Sono stata la prima donna nominata nel Consiglio della Camera di Commercio di Milano e in altre società in rappresentanza della Camera di Commercio di Milano.

Sono stata Presidente del terziario innovativo di Assolombarda, membro nel Collegio dei Probiviri di Assolombarda – Confindustria dove ho svolto numerose funzioni.

Dal 1989 ho rappresentato l’Italia in diversi comitati presso la Commissione Europea in molti Paesi europei ed extraeuropei con continuità di rapporti, incluso Canada, Cina e Brasile.